Visitare il Salento significa poter usufruire di una terra ricca di storia e di un clima decisamente benevolo. Questa terra rappresenta un buon modo di vivere le proprie vacanze nel migliore dei modi possibili. Si deve tenere presente che essendo un lembo di terra tra due mari l’inverno tende ad essere molto gradevole. La cosa interessante inoltre sta nel fatto che d’inverno è possibile, a costi decisamente moderati, fare delle passeggiate sulla spiagge in modo da respirare lo iodio molto per la salute. Inoltre vi sono delle opere d’arte molto importanti che possono certamente offrire la possibililità di variare ogni giorno le cose da vedere e fare.

Visitare il Salento: la natura

Sono molte le spiagge del Salento che vanno ad apprezzare non poco la provincia di Lecce. Si deve tenere presente che essendo una penisola è possibile godere di un lunghissimo tratto di spiagge che vanno a differenziarsi tra il versante ionico e quello adriatico potendo garantire quindi un mare molto pulito. Può essere un punto molto interessante perché riesce ad offrire non solo la spiaggia sia la scogliera mettendo d’accordo tutti i bagnanti. E’ possibile inoltre darsi alle escursioni perché sono presenti una serie di importanti oasi naturalistiche ed una serie di paesaggi davvero da cartolina.

Visitare il Salento: la cultura e la cucina

La cultura e la storia del Salento è millennaria, si parla di quasi seimila anni, hanno portato ad una serie di interessanti opere d’arte e di ritrovamenti archeologici. Immergersi in questo mondo significa poter arricchirsi culturalmente e passare delle giornate da sogno. E’ interessante, per esempio a Lecce, vedere le stupende chiese o i resti dell’Impero Romano ma anche il mondo greco che è stato e rimane un valore aggiunto di tutto il Salento. Ma la cultura è portato anche in tavola con delle pietanze che discendono direttamente dal neolitico.