Ebook o libro cartaceo? Questo è il dilemma che attanaglia moltissimi lettori. La tecnologia moderna sta avanzando in tutti i settori quindi è normale che prima o poi avrebbe rivoluzionato anche il settore dell’editoria. In effetti la modernità ha portato a molti aspetti positivi ed altri negativi ma soprattutto sta diventando un punto di riferimento per le aziende che non vogliono chiudere i battenti. In effetti il mondo digitale ha creato una vera e propria rivoluzione dalla quale non c’è modo di tornare indietro. Ha portato ogni persona ad avere un grande numero di informazioni direttamente sul proprio computer ma soprattutto ha reso più facile per chiunque diventare editore di sé stesso. Non ci vogliono più costosissime apparecchiature ma basta un computer, qualche programma e tutto è fatto.

Cos’è un ebook? E quali sono le differenze con il libro cartaceo?

Molto probabilmente tutti noi sappiamo cos’è un ebook ma è meglio ricordare che un prodotto digitale in generale è in grado di modificare l’editoria così come la conosciamo. Un libro digitale può essere portato sul proprio telefono e visto in qualsiasi momento oppure creare una vera e propria biblioteca ma c’è sempre un ma. Coloro che amano la tradizionale carta che accarezza la tua pelle, odorare il profumo dell’inchiostro e nelle giornate romantiche sedersi vicino ad una finestra con una tazza di te e perdersi in viaggi mai fatti prima, amare chi non ameremo mai e lottare contro enormi eserciti o draghi assetati di sangue umano.

ebook o libro cartaceo? Tutto dipende dai tuoi gusti

Alla fine non si può affermare con sicurezza quale siano i formati preferiti perché alla fine ognuno sceglie in base ai loro gusti. Molto spesso chi acquista la versione cartacea acquista anche la versione ebook. Non di rado viene messa a disposizione di chi acquista la versione cartacea anche quella digitale.