Granata 100. Il calcio a Pontedera: i cento anni dei granata

Granata 100. Il calcio a Pontedera: il calcio a Pontedera

Il libro Granata 100. Il calcio a Pontedera è un affettuoso ricordo per i cento anni di una tra le squadre italiane più importanti del nostro stivale. Il libro parte con una linea temporale che va dal 1912 fino al 2012 raccontando con le foto una bellissima storia fatta di successi, fatica e la più grande tragedia che la storia del calcio abbia mai dovuto sopportare. Ora, 107 anni dopo, le news calcio italiane ed estere parlano spesso della squadra che è riuscita a risollevarsi da una crisi che durava decenni.

Il libro Granata 100. Il calcio a Pontedera è una raccolta di foto dei campioni di un tempo, lontani dai palcoscenici che il calcio moderno ci offre, fatto di luci, soldi e non di rado lussi e vizi. All’epoca i calciatori giocavano per passione cercando di dare tutto ciò che potevano offrire. Non c’erano “congiure contro gli allenatori” ed il calcio era quello dei campetti. I giocatori andavano a lavorare tutta la settimana poi si svagavano col gioco più bello del mondo. Questo è il calcio del 1912 fino agli anni 60, agonismo e voglia di divertirsi dove i dettami degubertiani erano i fini ultimi ma , ahime, orami è rimasto ben poco di tutto questo se non nelle leghe inferiori dove devi dimostrare prima di tutto il tuo entusiasmo poi l’amore per lo sport ed infine il proprio valore.

Un calcio quello narrato nel libro Granata 100. Il calcio a Pontedera è un interessante modo per comprendere a pieno cosa significa il calcio. Un libro da acquistare, vederlo e soprattutto mostrarlo alle prossime generazioni, non importa la squadra d’appartenenza, in modo da dare gli strumenti per comprendere com’era il calcio e come dovrebbe esserlo ancora. Si deve valutare questo testo come un libro documentario da conservare gelosamente e mostrarlo spesso.

Tre libri di attualità per capire il mondo attuale

Vi sono alcuni libri di attualità che sono stati creati per comprendere al meglio il mondo che ci circonda

I libri di attualità sono pensati per comprendere il mondo così com’è ora perché il presente nasce dal passato quindi non è possibile cercare di capire ciò che succede senza poter tornare indietro nel tempo. Molto spesso questa tipologia di libri offrono uno spaccato della nostra società con uno sguardo critico di intellettuali di grande livello. In questa guida andremo a parlare solo di libri italiani e nello specifico di ciò che sta accadendo in questi ultimi anni. L’attualità politica è molto complicata ed in continuo mutamento quindi è necessario comprendere e valutare con molta attenzione la politica attuale.

I libri di attualità che possono essere considerati interessanti per il nostro scopo, ce ne sono sicuramente altri, è “Il cavallo di Troia. Lo strano caso del movimento che voleva cambiare il Paese e ha portato la destra al potere” di Daniele Cinà che parla di ciò che ha portato, secondo l’autore, la destra al governo in seguito alla creazione del governo tra M5S e Lega. Nel libro di Sergio Rizzo “La memoria del criceto” si fa il paragone tra la memoria del criceto e quella degli italiani. Tanti sono gli argomenti che periodicamente tornano senza trovare una soluzione. Per concludere è necessario tenere presente che se si parla di attualità la Rivista Limes rappresenta un ottimo testo da leggere.

I libri di attualità sono molto interessanti e devono essere presi in seria considerazione per capire uk nibdo circostante.

Integratori per lo sport: come orientarsi in questo mondo?

La necessità di migliorare sempre le prestazioni hanno creato il mito degli integratori alimentari per lo sport

Integratori per lo sport è il libro molto importante per tutti coloro che vogliono avere una conoscenza chiara di questo mondo in quanto potrebbero essere inutili per lo scopo prefissato. Molto spesso le pubblicità, di qualunque settore, tendono ad esagerare troppo riguardo la bontà dei loro prodotti andando quindi a creare false aspettative.

Il libro Integratori per lo sport rappresenta una grande opportunità per cercare di avere un pò di chiarezza in testa grazie al grande lavoro svolto da Anita Bean che ha prodotto una ricerca decisamente esaustiva riguardo questo argomento. Riuscire ad avere un punto di vista imparziale ma soprattutto con cognizione di causa. Questo libro ci offrirà anche una serie di consigli su come e quando prenderli senza rischiare nulla.

Abbiamo scelto questo libro non a caso perché gli integratori alimentari possono essere molto importanti ma probabilmente al posto di andare in farmacia o in parafarmacia è meglio recarsi dal fruttivendolo perché le vitamine e gli amminoacidi sono già tutti presenti in natura.

Il libro integratori per lo sport. Come, quando e perché usarli – questo è il nome completo del libro – è un ottimo modo per interfacciarsi a questo mondo con il massimo dalla  consapevolezza.

Smartphone poco costosi: cinafonini o marche più conosciute?

Quando si devono scegliere gli smartphone poco costosi non si sa se scegliere tra cinafonini o marche più conosciute

Gli smartphone poco costosi sono moltissimi e possono essere più di altri pessimi o ottimi affari quindi è importante scegliere con molta attenzione. Marche molto conosciute come Huawei, Samsung, LG e molte altre ancora offrono dispositivi abbastanza abbordabili ma molto spesso i prezzi rimangono comunque alti. Con i cinafonini il discorso cambia perché il prezzo è abbastanza contenuto anche con le specifiche tecniche di fascia medio alta perché le caratteristiche possono essere molto interessanti sotto molti punti di vista. Ma il problema è: scelgo le marche conosciute o rischio con quelle meno conosciute anche se più economiche?

La risposta è abbastanza complicata perché tra gli smartphone poco costosi troviamo il Samsung Galaxy A10 che comunque rappresenta un ottimo modello ad un costo tutto sommato abbastanza moderato. Un altro modello può essere rappresentato dal Nokia 3.1 C che possiede specifiche di buon livello anche se è necessario tenere presente che la batteria potrebbe essere un problema visto che non arriva a 3000 mAh. Ultimo modello tra le marche più conosciute è il Huawei Y6 (2019) che è interessante anche per lo schermo molto ampio che gli permette di poter avere una visualizzazione molto accurata. Se invece scegli i cinafonini puoi optare per l’Umidigi Crystal o per l’Oukitel C12 Pro che permette di avere una serie di specifiche interessanti ad un prezzo davvero basso.

Gli smartphone poco costosi sono una scelta che sempre più persone prendono perché molto spesso sono molto ben fatti con un prezzo abbastanza basso.

Libri Francesco Guccini: tra la Via Emilia ed il West

I libri di Francesco Guccini sono molto particolari perché si parla di argomenti variegati e da ciò si nota, come se ce ne fosse bisogno

Francesco Guccini è un cantautore che, come tutti sanno, inserisce nella musica ricercata testi di grande livello creando delle vere e proprie opere d’arte di grandissimo pregio. Per farsene un’idea è possibile leggere la recensione ..se io avesssi previsto tutto questo… di Francesco Guccini presente sul sito bitmagazine.Tornando a parlare di libri andremo ad analizzare questi titoli: Tralummescuro: ballata per un paese al tramonto, Magnifici Malfattori ed Un Matrimonio, un Funerale per non parlar del gatto.

Tralummescuro: ballata per un paese al tramonto è un racconto molto intimo ed interessante che va a parlare della sua terra ma soprattutto di quella parte della giornata, poco prima del tramonto, nel quale i colori, la luce e le ambientazioni dell’Appennino ti portano ad una ricerca introspettiva. Magnifici Malfattori è un libro dedicato ad un argomento molto amato dal cantautore barra scrittore emiliano ovvero i briganti dell’Appennino tosco-emiliano. I tre principali sono Domenico Tiburzi, Tommaso Bartolomei ed Enrico Stoppa in un’epoca in cui il brigante era una figura quasi romantica con i suoi racconti e le sue canzoni. Il brigante visto non tanto come il delinquente moderno ma un uomo che lotta contro il potere costituito reo di averlo messo agli angoli della società. Altro libro interessante è Un matrimonio, un funerale per non parlar del gatto perché si va a parlare delle vicissitudini del piccolo Francesco Guccini andando comunque a dipingere un piccolo mondo antico che ormai non esiste più: migliore o peggiore di quello attuale? A voi l’ardua sentenza.

La cosa principale da ricordare è che questi tre libri di Francesco Guccini possono essere considerati quasi necessari per fare una bella lettura.

Tre libri gialli che ti sorprenderanno

Ce ne sono molti di libri gialli ma alcuni non possono non essere letti

Quali sono i libri gialli che non possono mancare nella propria libreria? In effetti ci sono molti autori che scrivono libri appartenenti a questo genere letterario ma alcuni hanno una marcia in più perché sono stati pensati per scalare la vetta delle classifiche ed essere mangiati in qualsiasi occasione. In questa guida alla lettura andremo a parlare di tre autori italiani che possono essere considerati come dei veri e propri capolavori di quel genere. In primo luogo tratteremo di nuovo il compianto Andrea Camilleri quindi Carlo Lucarelli, un giallista molto conosciuto per i suoi libri ma anche per le sue trasmissioni alla televisione, ed Alessia Gazzola.

In verità si potrebbe scrivere saggi interi su Andrea Camilleri ma in questo caso il primo dei tre libri gialli che prendiamo in considerazione è il Cuoco dell’Alcyon perché non solo tratta della misteriosa goletta ma anche per il grande rischio che il Commissario Montalbano sta correndo visto che sta per essere allontanato dalla polizia. Di Carlo Lucarelli si deve citare Guernica, un libro con un interessante titolo non solo perché riprende la famosa tela di Picasso ma anche per il grande bombardamento del guerra civile. Ed è proprio in questo contesto che si svolge la storia di due collaborazionisti. Un libro con tutta la violenza di una guerra cruenta senza quartiere. Infine Alessia Gazzola nella sua Lunga Estate Crudele parla di una giovane specializzanda in medicina legale, Alice Allevi, che si perde nelle sue fantasie investigative.

Questi sono tre libri gialli molto interessanti per coloro che amano un’ottima lettura.

Un’estate con la Strega dell’Ovest di Kaho Nashiki

Kaho Nashiki propone per le calde ed assolate giornate d’agosto ma non solo un’estate con la Strega dell’Ovest

Cosa dire su “Un’estate con la Strega dell’Ovest“? Chi l’avrebbe detto che una bella storia “semplice” e genuina di una storia pubblicata in Italia da Feltrinelli per Kaho Nashiki che fa in modo da divertire e far tornare bambini i propri lettori. Una bella favola fa sempre bene all’umore ed al proprio stato mentale. Questo è sicuro perché ci permette di sognare dimenticando la fatica dell’inverno senza arrabbiarsi o riflettere troppo come potrebbe accadere con un saggio. Secondo chi scrive, il libro è come un vestito: ne hai tanti ma non tutti sono adeguati ad ogni evenienza.

Un’estate con la Strega dell’Ovest di Kaho Nashiki non è certamente una situazione da “Trono di Spade” o libri del genere ma più che altro è una favola moderna dove la protagonista è la piccola Mai che non vuole più andare a scuola. La madre preoccupata decide di inviarla dalla nonna, una donna inglese sposata con una giapponese, che viene definita dalla stessa figlia la Strega dell’Ovest. Ma è la nonna stessa a rivelare alle due di avere poteri magici e dopo un momento di esitazione comincia l’addestramento per acquisire i poteri. Il libro è davvero molto bello ma vi invitiamo a comprarlo per scoprire cosa accadrà.

Un’estate con la Strega dell’Ovest è una bella favola di Kaho Nishiki assolutamente da avere, mangiare e magari condividerlo o leggerlo ai propri figli prima di dormire. Una storia con un significato intrinseco molto potente.

img credit: feltrinelli

Camera Matrix e Cine Lens ecco le fotocamere Huawei del futuro

Camera Matrix e Cine Lens sono le nuove fotocamere di Huawei

Camera Matrix e Cine Lens sono due componenti mollto importanti per coloro che amano la tecnologia. Nonostante la guerra commerciale degli Stati Uniti d’America la Huawei non smette di innovare e portare nel mercato dei componenti sempre di grande qualità. Ciò non è una cosa in più perché questo mercato è decisamente affollato quindi per cercare di rimanere a galla è necessario sempre innovare e quindi riuscire a portare nel mercato prodotti sempre migliori sotto tutti i punti di vista. Si deve quindi tenere presente che sono i clienti che riescono a trarre il maggiore vantaggio ritrovandosi, a prezzi tutto sommato abbordabili, con gioielli tecnologici sempre più importanti.

Prima di parlare della Camera Matrix e Cine Lens è importante ricordare che il colosso informatico statunitense continua a portare la già collaudata collaborazione con Leica. In primo luogo è importante tenere presente che la Camera Matrix si rifà, come si può intendere dal nome, alla matrice matematica andando naturalmente a parlare della disposizione delle fotocamere andando a creare un blocco unico di sensori posti in modo verticale. La Cine Lens è invece in grado di portare ad una serie di importanti caratteristiche andando ad offrire caratteristiche molto elevate di risoluzione anche in movimento.

Camera Matrix e Cinema Lens possono essere quindi due importanti componenti che possono realmente andare a creare delle interessanti opportunità per coloro che amano effettuare fotografie o video anche a livello professionale.

Dieta senza glutine: è davvero utile ai non celiaci?

Ultimamente va di moda la dieta senza glutine ma è davvero più sana?

Quanto si va a parlare di dieta senza glutine molto spesso si pensa che sia una scelta saggia ma potrebbe non essere così. Sempre più aziende alimentari si stanno proponendo dei prodotti privi di questo elemento ma è bene comprendere se davvero si può adottare una alimentazione di questo tipo e soprattutto è necessario tenere presente fino a che punto sia sostenibile questo particolare stile alimentare.

La dieta senza glutine è per sua natura stessa nata per andare incontro ai soggetti che hanno un’intolleranza al glutine. Questo stato può creare non pochi problemi non solo alla salute ma anche alla qualità della vita ma anche coloro che hanno questa problematica devono prima eseguire i vari esami in modo da poter detrminare non solo il problema ma anche la gravità dello stesso. Chi non ha alcuna intolleranza non dovrebbe mai cominciare un regime alimentare del genere perché i cereali sono ricchi di alcune sostanze, fonte British Medical Journal, che prevengono le malattie cardiovascolari. Lo stesso studio ha determinato che la senza glutine non porta ad alcun vantaggio per i soggetti non celiaci.

La dieta senza glutine è un’ottima opportunità per coloro che hanno un problema di celiachia ma non è utile per i soggetti sani. E’ comunque consigliabile chiedere parere al proprio medico in modo da non avere problemi di nessun tipo.

fonte: coolzine

img credit today.it

Andrea Camilleri: ricordiamolo con tre suoi libri

Andrea Camilleri è da poco venuto a mancare ma è stato uno tra gli scrittori contemporanei più interessanti

Andrea Camilleri è uno tra gli scrittori contemporanei che hanno influito non solo negli ambienti letterari ma anche nella gente comune che pretende un libro non pretenzioso. Camilleri è riuscito a proporre con molto successo libri in grado di andare bene per tutti gli utenti fino a prodotti decisamente più impegnati come saggi e romanzi di un certo livello. La “serie Montalbano” è quella che ha ispirato la serie fiction messa in onda dalla RAI ma è necessario tenere presente che comunque stilisticamente c’è l’impronta del “maestro”.

Andrea Camilleri è da ricordare prima di tutto per la sua saggistica che comprende titoli come: La Vucciria – Renato Guttuso nel quale il sorprendente scrittore riesce a creare un vero e proprio romanzo su una tra le opere d’arte più belle di questo celebre pittore andando a fondere due arti apparentamente differenti ma comunque descrittive. Una lama di luce è un altro interessante romanzo nel quale il commissario Montalbano dovrà affrontare una violenza carnale ed il traffico d’armi. Un filo di fumo è un libro molto significativo per il Camilleri uomo oltre che scrittore poiché il titolo è derivato da un volantino anonimo che metteva in guardia da un venditore di zolfo disonesto, anche se tutto il romanzo è stato frutto della sua fantasia. Inoltre questo romanzo fu letto da sua madre e le piacque molto. Un libro molto importante per la sua vita privata con un racconto molto interessante sotto il punto di vista stilistico.

Andrea Camilleri ha prodotto molti altri libri ma questi tre, per un motivo o per un altro sono molto importanti.

Credit img Gazzettadelsud