Visitare Perugia: una città d’arte ricca di fascino

Se vuoi vivere una vacanza eccezionale non puoi non visitare Perugia

Visitare Perugia significa poter vivere qualche giorno a stretto contatto con la natura e con l’arte riuscendo ad offrire la possibilità di vivere una vera e propria avventura tra il fascino romantico di questa piccola gemma incastonata nel Appennino. Questa città nel corso degli anni è diventata una grande meta per il suo polo universitario, fondato alla fine del quattordicesimo secolo, e per un’aria intrisa di cultura.

Se decidi di visitare Perugia significa che hai proprio l’arte nel sangue perché è una di quelle poche città che non solo possiedono un grandissimo patrimonio artistico ed architettonico ma ospita anche uno tra i più importanti festival di Jazz del mondo: l’Umbria Jazz. Durante queste magiche serate i più importanti musicisti di questo genere offrono uno spettacolo davvero unico.

 

 

Ma se non potete recarvi durante questa importante manifestazione, non dovete temere perché questa città umbra possiede una serie di bellezze artistiche che renderanno i vostri giorni vacanzieri davvero unici. Tra le chiese più interessanti c’è sicuramente la Basilica di San Pietro nata intorno al settimo secolo fu ingrandita ed arricchita intorno sul finire del decimo secolo. Nel corso degli anni si è arricchita di vari stili. La Cattedrale di San Lorenzo del quattordicesimo secolo c’è l’anello nuziale della Vergine Maria.

Visitare Perugia è senza dubbio una di quelle cose che devono essere fatte almeno una volta nella vita anche se è consigliabile, per esplorarla bene, farlo spesso.

Visitare Monza: una città ricca di tesori

Visitare Monza rappresenta un’ottima opportunità per passare dei giorni molto divertenti

Monza rappresenta un’ottima opportunità per passare una vacanza estremamente divertente. Questa città e le zone limitrofe in effetti sono molte ed includono le opere d’arte religiose, quelle militari senza dimenticare naturalmente i bellissimi parchi naturali. Si può quindi pensare al fatto che se si ha intenzione di fare una vacanza rigenerante la città brianzola sembra essere una grande opportunità.

Visitare Monza: le opere religiose

Ogni città d’Italia possiede delle caratteristiche artistiche particolari e lo stivale è invidiato da tutto il mondo proprio per la grande quantità di opere d’arte. Il fulcro della vita religiosa quindi anche degli edifici religiosi girano intorno al co-patrono della città San Gerardo dei Tintori quindi non ci si può proprio esimere di visitare la Chiesa di San Gerardo, la Chiesa di San Gerardino e la Chiesa di Sancto Gerhardo anche se non si deve dimenticare la Chiesa di Santa Maria al Carriobolo edificata intorno al tredicesimo secolo e la Chiesa di San Maurizio dove visse la Monaca di Monza di manzoniana memoria.

Visitare Monza: le opere civili e militari

Sicuramente se si visita la città lombarda non si può non rimanere affascinati dalla stupenda Villa Reale che rappresenta una stupenda opera d’arte ma non si deve nemmeno tenere in minore importanza l’Arengario edificato nel tredicesimo secolo. Tra le architetture militari la Torre Viscontea è quella più importante perché rappresenta l’ultima parte del Castello di Monza.

Le aree verdi per avere un momento di relax tra gli alberi

Monza non offre solo delle ottime giornate nell’arte ma anche dei parchi cittadini molto belli e divertenti. E’ possibile infatti godere del bellissimo Parco di Monza ed i Giardini Reali perfetti perché estremamente belli ed adiacenti alla Villa Reale quindi dopo aver visitato questo stupendo edificio è possibile godere di questa importante area verde.

Visitare il Salento

VIsitare il Salento rappresenta un’ottima occasione per vivere una vacanza da sogno

Visitare il Salento significa poter usufruire di una terra ricca di storia e di un clima decisamente benevolo. Questa terra rappresenta un buon modo di vivere le proprie vacanze nel migliore dei modi possibili. Si deve tenere presente che essendo un lembo di terra tra due mari l’inverno tende ad essere molto gradevole. La cosa interessante inoltre sta nel fatto che d’inverno è possibile, a costi decisamente moderati, fare delle passeggiate sulla spiagge in modo da respirare lo iodio molto per la salute. Inoltre vi sono delle opere d’arte molto importanti che possono certamente offrire la possibililità di variare ogni giorno le cose da vedere e fare.

Visitare il Salento: la natura

Sono molte le spiagge del Salento che vanno ad apprezzare non poco la provincia di Lecce. Si deve tenere presente che essendo una penisola è possibile godere di un lunghissimo tratto di spiagge che vanno a differenziarsi tra il versante ionico e quello adriatico potendo garantire quindi un mare molto pulito. Può essere un punto molto interessante perché riesce ad offrire non solo la spiaggia sia la scogliera mettendo d’accordo tutti i bagnanti. E’ possibile inoltre darsi alle escursioni perché sono presenti una serie di importanti oasi naturalistiche ed una serie di paesaggi davvero da cartolina.

Visitare il Salento: la cultura e la cucina

La cultura e la storia del Salento è millennaria, si parla di quasi seimila anni, hanno portato ad una serie di interessanti opere d’arte e di ritrovamenti archeologici. Immergersi in questo mondo significa poter arricchirsi culturalmente e passare delle giornate da sogno. E’ interessante, per esempio a Lecce, vedere le stupende chiese o i resti dell’Impero Romano ma anche il mondo greco che è stato e rimane un valore aggiunto di tutto il Salento. Ma la cultura è portato anche in tavola con delle pietanze che discendono direttamente dal neolitico.