Andrea Camilleri: ricordiamolo con tre suoi libri

Andrea Camilleri è da poco venuto a mancare ma è stato uno tra gli scrittori contemporanei più interessanti

Andrea Camilleri è uno tra gli scrittori contemporanei che hanno influito non solo negli ambienti letterari ma anche nella gente comune che pretende un libro non pretenzioso. Camilleri è riuscito a proporre con molto successo libri in grado di andare bene per tutti gli utenti fino a prodotti decisamente più impegnati come saggi e romanzi di un certo livello. La “serie Montalbano” è quella che ha ispirato la serie fiction messa in onda dalla RAI ma è necessario tenere presente che comunque stilisticamente c’è l’impronta del “maestro”.

Andrea Camilleri è da ricordare prima di tutto per la sua saggistica che comprende titoli come: La Vucciria – Renato Guttuso nel quale il sorprendente scrittore riesce a creare un vero e proprio romanzo su una tra le opere d’arte più belle di questo celebre pittore andando a fondere due arti apparentamente differenti ma comunque descrittive. Una lama di luce è un altro interessante romanzo nel quale il commissario Montalbano dovrà affrontare una violenza carnale ed il traffico d’armi. Un filo di fumo è un libro molto significativo per il Camilleri uomo oltre che scrittore poiché il titolo è derivato da un volantino anonimo che metteva in guardia da un venditore di zolfo disonesto, anche se tutto il romanzo è stato frutto della sua fantasia. Inoltre questo romanzo fu letto da sua madre e le piacque molto. Un libro molto importante per la sua vita privata con un racconto molto interessante sotto il punto di vista stilistico.

Andrea Camilleri ha prodotto molti altri libri ma questi tre, per un motivo o per un altro sono molto importanti.

Credit img Gazzettadelsud